CARB ANTONY
(www)
8
CARBONI ANTONIO
8

Presentazione del Catalogo delle opere di Antony in Mostra al palazzo Museo Bentivoglio Gualtieri:
"Antony è stato un giullare dell'esistenza, un eterno adolescente che si stupiva del mondo, lo voleva reinventare, con un'alchimistica metamorfosi. Partito da un costante confronto con l'Arte, sia della tradizione post-impressionista che quella a lui contemporanea, ha rivitalizzato la pittura con originali intrusioni nei soggetti noti (ritratti di Ligabue, ragazze di Degas, sedie di Van Gogh, autoritratti di Velasquez, clowns alla Modigliani ecc.). Antony ha creduto nell'opera pittorica come esternazione, come feticcio di un'operazione mitica, dell'oggettivazione di un grumo profondo nascosto nel proprio Io. Il suo era gesto primordiale, proiezione dell'inconscio, filtrati da una cultura artistica di un occhio che aveva visto molta pittura di altri e che contrastava palesemente con i gesti della sua vita e la sua capacità di affabulazione: si raccontava al di sopra delle righe e dipingeva oltre i segni noti e visibili. Ha usato la maschera del clown per nascondere la sua interiore e acuta sensibilità artistica; come doppio di se stesso; come buffone di corte; come specchio dell'anima di ognuno: tristezza e gioia allo scoperto, dopo essere stati mimetizzati nell'animo di ciascuno di noi."
Marzio Dall'Acqua

ALCUNE DELLE OPERE IN MOSTRA
K
La morte in agguato
Auto Dimora
Galassia

CALENDARIO